#20 Resoconto 

Ed ogni sera, sopra allo schermo

Vedevo eroi della mia età

Ed io di certo, ero diverso,

Ma ci credevo in una vita come al cinema.

Ma qui non è così,

Non c’è il lieto fine e poi 

Il buono perde”

Mi sta accompagnando nel viaggio di ritorno da lavoro ogni sera. Quindi volevo condividerla con voi. Che combinate ragazzi? Ho poco tempo per scrivere, ma oggi ne sento davvero il bisogno. Sono nervoso, molto. Mi sto scontrando molto a lavoro col resto del personale, sopratutto con la caposala, da ora in poi la chiameremo “bastarda tagliagole”, abbreviato con B.T.

È proprio una stronza, mi sta insegnando il mestiere e mi tratta di merda, manco il locale fosse suo. Non la sopporta nessuno e ci litigo un giorno si e l’altro pure. B.T è una ragazza che ha un anno più di me e non ha nulla che le ha fatto guadagnare il diritto di rompere i coglioni a chiunque le capiti a tiro. Dopo i primi giorni di soprusi mi sono girati i coglioni e ho tirato fuori il carattere e ho iniziato a rimetterla a posto, purtroppo è più forte di lei e continua a rompere.

In cosa si traduce? In ansia. Ho l’ansia di andare a lavoro, ho l’ansia di sbagliare perché si sfocia in una sua frecciatina del cazzo che mi fa innervosire, sbaglio ancora e si alzano i toni. Ma è normale secondo voi? Un ambiente di lavoro dovrebbe essere sereno, si, ok, fammi notare se sbaglio, dimmelo, ma non in questo modo. Che senso ha colpirmi sul personale? 

Tolto questo, stanno aumentando i coperti, e le ore di lavoro. Sono stanco e l’unico sfogo è una bella birra ghiacciata a fine servizio. Ogni sera sono ad un passo in più dal togliermi il grembiule e lasciare il lavoro e loro nella merda, sopratutto B.T. 

Purtroppo non posso, servono soldi. In cosa si é trasformato il mondo del lavoro? Sembra tanto un campo di concentramento dove vieni sommerso di merda da chi ti sta sopra perché tanto sanno che non puoi mollare perché ne hai bisogno.

Bastardi

10 risposte a "#20 Resoconto "

Add yours

  1. Hai ragione, ci sono passata anch’io……….lavoravo tramite agenzia interinale a chiamata fino all’anno scorso, mi mandavano ovunque a volte per poche ore. Pochi sono stati i posti dove mi sono trovata bene, le ultime volte lavoravo nella mensa aziendale di SKY, molto schiavisti e irrispettosi tutti, l’agenzia ascoltava quanto riferivo ma non importava più di tanto, anzi peggio ignoravano e mi chiamavano meno, anche gli altri lavoratori interinali erano nelle mie stesse condizioni, ho visto piangere molte donne.Mandati affanculo dopo che ho visto che rischiavo anche di farmi male maneggiando tegami oltre i 90 gradi. Ora disoccupata, viviamo in tre con lo stipendio basso di mio marito che fa l’operaio ma tornare a lavorare così mai più. Sei giovane non ti deprimere avrai altre opportunità, appena puoi mandali affanculo anche da parte mia, io ho 56 anni e contributi insufficienti per una misera pensione grazie a queste facce di cazzo. Purtroppo in Italia ci manca lo spirito d’aiuto che nei Paesi poveri è forte e si aiutano. Credo che parlare di questo, diffondere queste esperienze è importante affinché la gente capisca come stanno le cose, siamo messi male, fai bene a scriverne. Ciao

    "Mi piace"

      1. Lo so. Continua a cercare nel frattempo, anche all’estero se necessario. Non ti deprimere, pazienta, altrimenti fai il gioco del sistema che ad uno ad uno vuole annientarci, pittosto andiamo a vivere sui monti.

        "Mi piace"

  2. Brutto avere a che fare con gente simile. L unica cosa che posso dirti è di stringere i denti visto che è solo un lavoro temporaneo per l estate. In autunno potrai impegnarti per seguire quella che è la tua professione

    "Mi piace"

      1. Credo che ne abbia la stessa percentuale di qualsiasi altro lavoro. Poi fammi capire: da quello che hai raccontato di solito fai la stagione per arrontondare giusto? E sei laureato da poco tant’e che im precedenza hai parlato di puntare all’estero. E ora parli della possibilità di farlo a vita per mancanza d’altro? Dai su che mi sembra un pelino eccessivo come tono.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: